Bio-Oil & le smagliature

Bio-Oil aiuta a prevenire la formazione delle smagliature e a migliorare l’aspetto di quelle già esistenti che si formano durante la gravidanza, scatti di crescita durante l’adolescenza o periodi di rapido aumento di peso. Mantenere la pelle idratata e garantirne la massima elasticità è la migliore difesa del corpo contro la formazione di smagliature.

La formulazione unica di Bio-Oil contiene vitamine per stimolare la produzione di nuovo collagene, fondamentale per il rinnovamento della pelle e aumentarne l’elasticità. La vitamina E aumenta anche l’idratazione dell’epidermide, riducendo la sensazione di prurito della pelle, spesso associata al primo stadio di formazione delle smagliature, e migliora la struttura complessiva della pelle e il suo tono.

L’esclusiva miscela di oli ed estratti vegetali ha evidenti effetti rigenerativi sulle cellule della pelle. L’innovativo ingrediente PurCellin Oil™ consente infine un facile assorbimento di Bio-Oil, lasciando la pelle morbida, liscia ed elastica.

Il trattamento sulle smagliature già esistenti è più efficace se effettuato su quelle più recenti, dette anche smagliature rosse ma, anche le smagliature bianche, cioè più anziane, possono risultare visibilmente migliorate in seguito all’uso regolare di Bio Oil. Si ottengono risultati ottimali con l’utilizzo di Bio-Oil due volte al giorno per 3 mesi.

Le cause delle smagliature

Le smagliature sono causate esattamente da ciò che suggerisce il loro nome: smagliare, cioè rompere, spezzare. La naturale elasticità della pelle è dovuta al collagene e all’elastina contenuti nel derma; essi sono costituiti da proteine e sono componenti chiave del tessuto connettivo del corpo. Questo tessuto consente al derma di adattarsi al movimento continuo del corpo e alle sue trasformazioni, espandendosi e contraendosi in base alle necessità.

Durante i periodi di aumento o perdita di peso corporeo improvvisi, la pelle può però non avere il tempo sufficiente per adattarsi, provocando rotture all’interno del tessuto che a loro volta formano le cicatrici cutanee conosciute come ‘striae atrofiche’ o smagliature.
La probabilità di sviluppare smagliature varia a seconda di: tipo di pelle, età, ereditarietà, dieta e idratazione.

Tipicamente, le smagliature tendono a verificarsi nelle seguenti condizioni:

Il corpo degli adolescenti passa attraverso rapidi cicli di crescita, durante i quali si possono sviluppare le smagliature.

Il problema delle smagliature è molto comune durante le ultime fasi della gravidanza. Specialmente a partire dal 6° mese in poi l’addome si espande per accogliere la crescita del bambino, sottoponendo la pelle a stiramenti.

Se il peso corporeo aumenta o diminuisce significativamente nel corso di un breve periodo di tempo, possono formarsi smagliature evidenti. Una dieta drastica può far modificare in modo repentino il volume del corpo, senza che la pelle abbia però il tempo di adattarsi alla sua nuova forma.

La pelle, sottoposta ad un’eccessiva attività fisica – come ad esempio il sollevamento pesi – subisce una forte ed improvvisa tensione e, se non è abbastanza elastica per adattarsi al nuovo volume corporeo, può dar luogo a smagliature.

Le smagliature possono essere un sintomo di determinate malattie, come la sindrome di Cushing e la sindrome di Marfan. La sindrome di Cushing provoca smagliature dovute alla sovrapproduzione di cortisolo, l’ormone che indebolisce la pelle. Allo stesso modo, la sindrome di Marfan provoca smagliature in quanto indebolisce il tessuto connettivo del corpo a causa di un gene difettoso. Infine, la sindrome di Ehlers-Danlos (EDS) è una malattia ereditaria molto rara che colpisce le proteine strutturali della pelle, indebolendo il tessuto connettivo e causando le smagliature.

Come prevenire e curare le smagliature:
leggi gli approfondimenti

  • Dimagrimento e smagliature

Dieta dimagrante e smagliature: non guardare solo la bilancia

Dieta dimagrante e smagliature: non guardare solo la bilancia Le variazioni di peso possono favorire la formazione delle smagliature, non solo l’aumento del peso o l’obesità ma anche repentini e drastici cali. Quando si segue [...]

  • Attività fisica e smagliature

Attività fisica e smagliature: il benessere a prova di pelle

Attività fisica e smagliature: il benessere a prova di pelle L’attività fisica è un’abitudine fortemente consigliata – insieme ad una corretta alimentazione – per vivere in salute, restare in forma e prevenire diverse problematiche. Ma per [...]

  • Smagliature bianche

Come attenuare le smagliature bianche

Come attenuare le smagliature bianche Il processo di formazione delle smagliature prevede essenzialmente due fasi. La lunga fase infiammatoria caratterizzate da striae rubrae, ovvero le smagliature rosse, che possono essere sensibilmente attenuate, e la fase [...]

  • Smagliature seno

Smagliature al seno: come prevenirle

Smagliature al seno: come prevenirle Le smagliature al seno sono uno tra gli inestetismi più temuti. Il seno, infatti, rappresenta un simbolo di bellezza e seduzione per la maggior parte della vita di una donna, [...]

Con le smagliature rosse non si perde tempo, si agisce!

Con le smagliature rosse non si perde tempo, si agisce! Le smagliature, prima di diventare permanenti, seguono un processo di maturazione che parte dalla fase infiammatoria iniziale e si completa con la fase cicatriziale definitiva. [...]

  • prevenire-le-smagliature-negli-adolescenti

Come prevenire le smagliature negli adolescenti

Come prevenire le smagliature negli adolescenti Gli adolescenti sono il gruppo che presenta, assieme alle donne in gravidanza, una maggiore predisposizione alla comparsa delle smagliature. Le smagliature sono considerate un problema prettamente estetico, ma quando [...]

Scopri tutti gli approfondimenti sulle smagliature

Indipendentemente dalla causa, le smagliature una volta formate sono, purtroppo, molto difficili da curare, per questo molti dermatologi ed esperti consigliano di attuare più che delle cure, un piano efficace di prevenzione utilizzando prodotti ad hoc, in grado di aumentare sensibilmente l’elasticità della pelle.

La formazione delle smagliature

La pelle è costituita da tre strati principali: l’epidermide (lo strato esterno), il derma (lo strato intermedio) e lo strato sottocutaneo o ipoderma (lo strato più profondo). Di solito, quando il corpo cresce, le fitta trama di fibre di collagene presenti nel derma si allunga lentamente in base alle necessità. Se, invece, il peso corporeo aumenta o diminuisce in breve tempo, la pelle non riesce ad essere sufficientemente elastica e si “strappa”. Il corpo, a questo punto, nel tentativo di riparare i punti della pelle danneggiati, forma delle cicatrici, più comunemente definite smagliature.

Al principio, la comparsa delle smagliature è in genere asintomatica, ma può essere accompagnata da piccoli fastidi come una leggera sensazione di prurito o, più raramente, da bruciore e dolore.

Nella formazione delle smagliature si possono distinguere tre fasi:

Periodo che può durare fino a 24 mesi, in cui le smagliature si estendono lentamente e assumono un colorito che va dal rosa al rosso intenso. In questa fase iniziale possono provocare un leggero bruciore o prurito nella sede di localizzazione e presentano una superficie normalmente liscia e appiattita. Le smagliature recenti sono caratterizzate da un colore rossastro causato dall’aumento del flusso sanguigno richiamato dai mediatori dell’infiammazione; da qui il nome “striae rubrae”. Nel derma ha luogo una modificazione chimico-fisica dei propri componenti fondamentali, i fibroblasti, con una conseguente alterazione delle fibre elastiche e del collagene.

La pelle continua allungarsi e, di conseguenza, le smagliature si espandono gradualmente in lunghezza e/o larghezza. Diventano inoltre di colore più scuro, dato che si iniziano ad intravedere i vasi sanguigni attraverso lo “strappo” nel derma.

Quando la pelle non è più sotto tensione le smagliature iniziano a sbiadire, assumendo un colore bianco o madreperlaceo; da qui il nome di “striae alba”. I fibroblasti presenti nel derma riparano l’area lesionata, formando un tessuto cicatriziale poco vascolarizzato e costituito esclusivamente da fibre di collagene. Le smagliature in fase avanzata possono apparire frammentate e un po’ depresse al centro della lesione, con bordi irregolari.

Le aree dove si formano le smagliature

Le smagliature possono comparire in ogni parte di entrambi i lati del corpo, presentando un orientamento diverso in base alla conformazione della zona colpita. In particolare, esse seguono l’andamento delle linee di Langer, cioè le linee secondo cui sono disposte le fasce muscolari superficiali.

La larghezza delle smagliature può variare da pochi millimetri fino a 2 centimetri, mentre la loro lunghezza può arrivare a superare i 20 centimetri.

Nelle donne le zone più a rischio sono quelle in cui la pelle è più delicata, come ad esempio il seno, o le aree in cui si accumula più facilmente il grasso in eccesso come l’addome, i fianchi, i glutei, l’esterno e l’interno delle cosce e le braccia. In particolare modo durante la gravidanza, le donne sono soggette a smagliature dovute a continui cambiamenti di peso corporeo e ormonali che si susseguono.

Negli uomini le smagliature possono comparire nella zona lombo-sacrale, nell’addome, nel torace e nei glutei. Spesso le smagliature sono un’indicazione di aumento o diminuzione di peso eccessivi o della pratica di sport intensi come il bodybuilding, che provoca un aumento molto forte della massa muscolare.

La prevenzione delle smagliature

Le smagliature possono colpire proprio tutti, uomini e donne, in periodi diversi della nostra vita. Per questo motivo, oltre a migliorare visibilmente il loro aspetto estetico, è importate una prevenzione quotidiana che aiuti ad evitare la formazione di nuove smagliature.

I consigli per evitare o ritardare la comparsa di smagliature sono:

  • L’applicazione di Bio-Oil che, usato quotidianamente aiuta a prevenire la formazione di nuove smagliature perché mantiene la pelle levigata, morbida e ben idratata. Un massaggio circolare nelle aree più a rischio, fino a completo assorbimento, aumenta l’efficacia del trattamento.
  • Seguire una dieta povera di grassi saturi e ricca di verdure e cereali integrali evita l’accumulo di chili e aiuta tonificare la pelle, riducendo il rischio di smagliature. Prevedere anche alimenti che contengono acidi grassi essenziali (come quelli contenuti nel pesce azzurro e nell’olio extravergine di oliva) che conferiscono tono alla pelle. Inoltre sono molto importanti le vitamine, ad esempio la vitamina C presente nella frutta, ottima per prevenire l’ossidazione delle cellule e la degenerazione del collagene.
  • Evitare di ingrassare, ma anche di dimagrire drasticamente; il recupero che segue in genere un dimagrimento troppo rapido crea un effetto “fisarmonica” nocivo per la pelle;
  • Bere molta acqua – almeno 1,5 litri al giorno – per mantenere la pelle idratata ed elastica. Un aiuto per ottenere lo stato di idratazione ottimale è l’applicazione quotidiana di Bio-Oil.
  • Praticare un’attività sportiva in modo regolare e costante. Il movimento aiuta la pelle a conservare la propria naturale elasticità, migliorando la circolazione. Inoltre, l’attività fisica previene un accumulo eccessivo e rapido di peso, prevenendo la formazione di smagliature.
  • Evitare di indossare abiti troppo stretti che ostacolano la circolazione veno-linfatica degli arti inferiori.
  • Non fumare.

In definitiva, la prevenzione migliore consiste nel mantenere un peso stabile, mangiare in modo sano ed equilibrato, bere tanta acqua, praticare un’attività fisica regolare e non fumare. Per le donne in gravidanza è importante evitare un eccessivo aumento di peso in modo da, non solo ridurre il rischio di smagliature, ma anche assicurare un buon andamento della gestazione.