DATA: 13.03.2017

Come minimizzare le cicatrici

 CONDIVIDI:
Al fine di ridurre le formazioni di cicatrici, è fondamentale una corretta cura delle ferite.

Per questo motivo, le lesioni gravi (ferite profonde che sanguinano o presentano segni di infezione) dovrebbero essere curate da professionisti sanitari.

Per quanto riguarda le ferite più piccole che non richiedono cure mediche, devono essere accuratamente pulite e disinfettate. Può essere utilizzato un unguento antibiotico per mantenere idratata la cute intorno alla ferita e prevenire un’infezione. Inizialmente è meglio tenere le ferite coperte per proteggerle dai batteri. Mantenere la ferita umida e coperta aiuterà ad accelerare il processo di guarigione e anche a ridurre prurito, diminuendo a sua volta la probabilità di graffiarsi e riaprire così la lesione.

Studi clinici hanno dimostrato che il processo di guarigione delle ferite effettuato mantenendo la pelle in ambiente umido aiuta a prevenire la formazione di cicatrici in quanto ricrea il contesto naturale di cui cellule cutanee hanno bisogno per rigenerarsi. Inoltre, mantenere la ferita umida e la pelle circostante morbida fa sì che i movimenti, soprattutto in corrispondenza delle articolazioni, non provochino dolore.

Consigli per la cura delle ferite

Le cicatrici possono richiedere fino a diciotto mesi per guarire completamente e raggiungere il loro aspetto finale. Ci sono un certo numero di consigli da seguire per stimolare una guarigione efficace e minimizzare la visibilità della cicatrice:

Indossare sempre la protezione solare

La protezione solare è di vitale importanza per minimizzare una cicatrice e prevenire conseguenze spiacevoli come l’iper-pigmentazione e le scottature da sole. Un fattore di protezione alto deve essere applicato sulla cicatrice, in quanto l’esposizione ai raggi ultravioletti può distruggere la riorganizzazione cellulare e impedire la contrazione della cicatrice e provocare scottature solari.

Idratare

Non appena la lesione guarisce, mantenere la cicatrice e la pelle circostante idratate. È consigliabile applicare un prodotto idratante due o più volte al giorno, massaggiandolo sulla cicatrice, piuttosto che applicare solo leggermente una pomata sulla superficie della cicatrice.

Applicare un gel di silicone

L’applicazione quotidiana di uno strato di gel al silicone sulla cicatrice può aiutare a farla svanire o a non farla peggiorare.

Interventi estetici per eliminare le cicatrici

Anche se le cicatrici possono essere trattate, nessun prodotto in commercio può farle scomparire del tutto. I trattamenti con gel, creme e oli sono i metodi meno invasivi e migliori dal punto di vista qualità/prezzo per migliorare l’aspetto delle cicatrici. Per le cicatrici più gravi, nei casi in cui il trattamento con Bio-Oil non fosse sufficiente, sono però disponibili una serie di altre opzioni da valutare per migliorare il loro aspetto estetico.

#ASCOLTALATUAPELLE: Anche se le cicatrici possono essere trattate, nessun prodotto può farle scomparire del tutto.

Click to Tweet

  • La dermoabrasione consiste in un raschiamento chirurgico controllato per rimuovere gli strati superiori della pelle. Può essere usato per ridurre lievi irregolarità della superficie della pelle, cicatrici chirurgiche e cicatrici da acne. Non appena la pelle guarisce, la zona trattata appare liscia e fresca, migliorando l’aspetto delle cicatrici. La microdermoabrasione è una forma lieve e meno invasiva di dermoabrasione cosmetica.
  • Il collagene e altri filler per tessuti molli sono utilizzati per elevare cicatrici atrofiche, mentre le iniezioni di steroidi servono per appiattire e ammorbidire le cicatrici ipertrofiche.
  • La terapia laser può essere eseguita in uno di due modi: il laser cosmetico può essere utilizzato per far riemergere le cicatrici, rimuovendo la parte più superficiale della pelle, oppure può essere utilizzato per lavorare sul collagene nel derma, senza rimuovere eventuali strati superficiali. Come ogni trattamento chirurgico, queste procedure sono complesse ed è solitamente necessario un ciclo di trattamenti ripetuti.
  • Gli innesti sono piccoli trapianti di pelle che vengono utilizzati per sostituire la pelle sfregiata. Viene praticato un foro nella pelle per rimuovere la cicatrice, che viene poi sostituita con un lembo di pelle prelevato da un’altra zona del corpo. Gli innesti possono essere utile per curare cicatrici atrofiche profonde.
 CONDIVIDI:

Ruota il device per visualizzare al meglio il sito