DATA: 08.03.2018

Come prevenire le smagliature a tavola: sane abitudini che valgono per tutti

 CONDIVIDI:

Le smagliature sono la conseguenza di diversi fattori che, oltre alla predisposizione genetica o alle alterazioni ormonali, considerano anche un eccessivo aumento o calo di peso. In tale ottica, le smagliature si possono prevenire anche a tavola seguendo una dieta sana, equilibrata e nutriente. Una “regola” che dovremmo comunque seguire tutti, in particolar modo adolescenti e donne in gravidanza, e che diventa un utile supporto per prevenire la comparsa delle smagliature.

Sana alimentazione e smagliature

Un eccessivo dimagrimento o un veloce aumento di peso rappresentano uno dei principali fattori di rischio che favoriscono lo sviluppo delle tanto odiate smagliature. Se il peso aumenta velocemente alcune zone aumentano di volume e la pelle subisce uno stress meccanico da stiramento che, raggiunto il “punto di rottura”, ne altera e indebolisce la struttura. La pelle in un certo senso si strappa e si formano le smagliature.

Dall’altra parte, quando si dimagrisce velocemente anche la pelle subisce un indebolimento nutrizionale, funzionale e strutturale che si traduce in una eccessiva perdita di tonicità ed elasticità. In pratica la pelle perde la sua normale tensione e si rilassa a tal punto da favorire la formazione di depressioni comunemente note come smagliature.

#ASCOLTALATUAPELLE: Quando si dimagrisce velocemente la pelle rischia di subire una eccessiva perdita di tonicità ed elasticità.

Click to Tweet

La correlazione tra repentine variazioni di peso e smagliature coinvolge sia donne che uomini e riguarda in generale non solo le donne in gravidanza, interessate da un fisiologico aumento di volume, ma soprattutto gli adolescenti. Durante l’adolescenza, ragazze e ragazzi non solo sono bombardati da una raffica di ormoni che possono favorire la comparsa di smagliature, ma vivono anche un momento di veloce crescita che può influire sul peso. Le smagliature, infatti, rappresentano spesso per gli adulti un ricordo di questa fase della loro vita. Per questo motivo è fondamentale prevenirne la comparsa anche a tavola; abituarsi a mangiare sempre in modo regolare e sano rappresenta infatti un’abitudine utile per prevenire le smagliature per i giovani, per le donne in gravidanza e in generale per tutta la vita.

Quali alimenti scegliere per la propria salute e anche per prevenire le smagliature

Un’alimentazione sana, equilibrata e varia rappresenta un’arma utile per prevenire diverse problematiche, anche le smagliature. In pratica, un regime dietetico che segue le linee guida per una sana alimentazione assicura non solo variazioni del peso regolari, ma anche nutrienti utili per prevenire le smagliature in quanto sostengono la normale resistenza, elasticità e struttura della pelle. I principali macro e micro-nutrienti che amano la tua pelle sono infatti ampiamente presenti in un regime alimentare sano, equilibrato e ricco di frutta e verdura.

In particolare, nella tavola di chi vuole prevenire le smagliature, non dovrebbero mai mancare le proteine, una fonte essenziale di aminoacidi, le vitamine A (anche come beta-carotene), B2, B3, B8, C ed E, minerali come zinco, zolfo e iodio e sostanze ad azione antiossidante come i polifenoli e gli omega 6 e 3. Tutti questi nutrienti, direttamente o indirettamente, hanno in comune la capacità di sostenere la normale fisiologia e struttura della pelle mantenendo normali il suo tono e la sua elasticità.

Un’alimentazione sana, equilibrata e varia rappresenta un’arma utile per prevenire diverse problematiche, anche le smagliature.

I cibi ricchi di vitamina A sono di origine animale, ovvero principalmente uova, latte e olio di fegato di pesce. Nella frutta e ortaggi gialli-arancioni troviamo il beta-carotene, un suo precursore ampiamente distribuito nel mondo vegetale. Le vitamine B2 e B3 sono entrambe presenti nel lievito di birra. La vitamina B3 è presente anche nei vegetali a foglia verde, come la vitamina C, e in diversi tipi di carne, latte e le uova, come la vitamina B8 che troviamo anche in cavolfiori, funghi, carote, pomodori, spinaci, legumi.

Alimenti ricchi di vitamina C sono gli agrumi, i peperoni, i kiwi e i pomodori. I semi oleosi (soia, girasole, oliva, ecc.), i cereali integrali, i vegetali verdi e la frutta sono buone fonti di vitamina E. I polifenoli sono presenti nel tè verde, nella frutta, nei mirtilli e anche nei cavolfiori e altre crucifere, ricche anche di composti solforati. Gli omega 6 sono contenuti principalmente nei semi oleosi come quelli di lino, mentre gli omega 3 nell’olio di pesce.

Ulteriori consigli a tavola e durante la giornata

A tavola bisognerebbe evitare cibi troppo grassi, poveri o squilibrati dal punto di vista non solo nutrizionale, ma anche calorico. In pratica evitare fritti e fast food diventa un consiglio utile per gli adolescenti. Inoltre, si consiglia di preferire sempre l’acqua alle bevande ricche di zuccheri e ricordarsi di bere almeno due litri di acqua al giorno.

L’acqua è spesso considerato il nutriente dimenticato, definizione che diventa essenziale quando si parla di prevenzione delle smagliature. L’acqua assunta durante la giornata va a compensare quella persa, anche a livello della pelle dove rappresenta un elemento essenziale per mantenerne la naturale idratazione “interna”. Infine, è essenziale essere regolari a tavola, ma anche muoversi! Un’attività fisica regolare e adatta al proprio fisico senza sforzi eccessivi è indicata a giovani e adulti per vivere in salute, mantenere regolare il proprio peso e una pelle vitale e resistente alla formazione delle smagliature.

Abbiamo visto che le smagliature si possono combattere anche a tavola. Per prevenire le smagliature mangia in modo sano, regolare e senza rinunciare al gusto e al valore nutritivo di alimenti che sostengono la fisiologica tonicità, elasticità e resistenza della tua pelle a tutte le età.

 CONDIVIDI:
clicca qui

Ruota il device per visualizzare al meglio il sito