DATA: 09.05.2019

Pelle delle mani secca? Prenditene cura in ogni stagione

 CONDIVIDI:

Piace a tutti sfoggiare mani morbide e lisce, tendiamo invece a metterle in tasca quando sono ruvide e secche: questione di estetica, ma anche di fiducia in sé stessi. Ma cosa rivelano mani secche, ruvide o addirittura screpolate?

Sono l’evidenza di un’alterazione della struttura della pelle che può trasformarsi in un disagio fisico ed estetico sia per le donne che per gli uomini, a qualsiasi età. La pelle secca, infatti, tira, si sfalda e può arrivare anche ad arrossarsi, prudere e tagliarsi, quando diventa molto secca.

Le mani secche, oltre ad essere poco piacevoli da vedere, possono diventare un fastidio che ci limita nei movimenti. La pelle secca delle mani, infatti, per alcune persone è un problema lieve che si può verificare più volte nella vita, per altre un appuntamento fisso, almeno una o più volte all’anno.

Vediamo insieme le principali cause che portano la pelle delle mani a seccarsi e alcuni consigli utili per prendersene cura, in ogni stagione.

Perché la pelle delle tue mani è secca?

Le mani sono la parte del tuo corpo più attiva dopo il cervello che a sua volta le guida per permetterti di fare di tutto.

Con le mani lavori, mangi, accarezzi, scrivi, gesticoli, in un certo senso parli ed esegui tutta una serie di azioni che spesso sono l’espressione fisica, mentale ed emozionale di chi sei e di come ti relazioni con gli altri e l’ambiente che ti circonda.

Le mani sono anche la parte del tuo corpo, assieme al viso, più esposta all’ambiente esterno.

La pelle delle mani, quindi, può entrare facilmente in contatto con fattori chimici e fisici che possono alterarla, così come essere soggetta ad altri squilibri fisiologici. La pelle secca, in particolare, rappresenta la manifestazione di una carenza di acqua. In pratica, è disidratata.

La causa di tutto ciò è l’alterazione del film idrolipidico che riveste la pelle delle mani e di tutto il nostro corpo. Il film idrolipidico è una naturale emulsione composta soprattutto di grassi (per lo più ceramidi e sebo) e acqua che isola la nostra cute dall’ambiente esterno proteggendola.

Una delle funzioni principali di questa “crema naturale” è anche quella di controllare gli scambi di acqua tra ambiente e cute, impedendo l’eccessiva perdita di acqua cutanea superficiale, essenziale per mantenere la fisiologica idratazione della pelle, così come la sua struttura e le sue funzioni metaboliche.

L’acqua è un elemento vitale per ogni cellula del nostro corpo: in ambiente acquoso, infatti, avvengono le principali reazioni biochimiche cellulari.

Ma cosa favorisce la pelle secca delle mani?

Escludendo l’ereditarietà che sembrerebbe riguardare una piccola percentuale di popolazione, la pelle delle mani secca è un problema dovuto a diversi fattori, chimici e fisici, che possono favorire alterazioni del film idrolipidico. Vediamoli insieme.

1. Mani secche d’inverno: freddo, aria secca e ambiente povero di umidità

Per la maggior parte delle persone l’inverno è sinonimo di mani secche. Con l’arrivo della stagione fredda, infatti, l’ambiente diventa più secco e lacqua superficiale dalla pelle delle mani si diffonde dove l’umidità è minore.

Un fenomeno fisico che compensa la concentrazione di acqua tra due ambienti separati da una membrana semipermeabile, ovvero il film idrolipidico quando si tratta di pelle e aria. Il freddo, inoltre, può favorire fessurazioni, rossore e, in condizioni estreme, anche alterazioni più profonde.

2. In estate, è il sole il principale nemico delle mani

D’estate, la pelle è esposta al sole e i raggi UV favoriscono il foto-invecchiamento, la disidratazione e le alterazioni del film idrolipidico, anche delle mani.

Inoltre, non bisogna dimenticare che, durante l’estate, l’aria condizionata e il deumidificatore seccano l’aria dell’ambiente in cui vivi o lavori, favorendo così la pelle secca.

3. Detergenti aggressivi: pelle secca garantita in ogni stagione

L’utilizzo di detergenti troppo aggressivi rappresenta la causa di pelle secca delle mani per molte persone.

In particolare, ricorda che i saponi o i detergenti mani ricchi di componenti ad azione tensioattiva o altre sostanze che sgrassano lavano via lo sporco grasso, ma anche i componenti principali del film idrolipidico.

La stessa cosa vale per i detergenti per le pulizie, dal lavapiatti a quello per il pavimento, per la disinfezione del bagno e tutti gli altri. I prodotti per la pulizia degli ambienti, inoltre, potrebbero contenere diverse sostanze irritanti per la pelle delle mani, non solo gli sgrassanti.

4. Lavarsi troppo spesso le mani non rispetta il film idrolipidico

Lavarsi le mani è una sana abitudine, ma in alcune situazioni può essere la causa delle mani secche. Basti pensare ai medici, a chi lavora in cucina o in un bar e a tanti altri lavori in cui è necessario lavarsi spesso le mani; questi lavoratori sono spesso soggetti a secchezza delle mani, in particolar modo se utilizzano disinfettanti.

5. Sensibilizzazione chimica e fisica: a volte, il lavoro è il problema

Molte persone possono essere particolarmente sensibili ad alcune sostanze chimiche. Una volta che si intercetta il problema lo si evita. Ma quando queste sostanze le maneggi tutti i giorni per lavoro?

Pensa alla parrucchiera che ogni giorno è a contatto con sostanze aggressive. Agli uomini che lavorano nell’edilizia e maneggiano calce e altre sostanze irritanti. I meccanici che, oltre al contatto con sostanze potenzialmente aggressive, devono togliere via il grasso dalle mani ogni giorno.

Questi sono solo alcuni esempi di persone per cui mani lisce e morbide possono rappresentare un “sogno”.

6. Inquinamento ambientale

L’inquinamento, infine, è un fattore ambientale che può favorire alterazioni della struttura del film idrolipidico e della pelle, in seguito al contatto con molti agenti chimici dannosi.

4 consigli utili per la pelle delle mani: liscia e morbida in ogni stagione

Ecco per te alcuni consigli utili per evitare la pelle delle mani secca in ogni stagione.

  1. Usa i guanti
    Impara a utilizzare sempre i guanti di lana durante linverno e di gomma quando fai le pulizie o lavi i piatti, per evitare il contatto con i detergenti per la casa. Se possibile, i guanti dovrebbero essere un’abitudine anche al lavoro quando l’ambiente o le sostanze che utilizzi rappresentano la causa di pelle secca delle mani.
  2. Sempre il filtro solare
    Se il sole è il problema, utilizza anche sulle mani una crema con filtro solare protettivo già con i primi raggi primaverili.
  3. Scegli detergenti mani delicati
    Se possibile anche al lavoro. Se il problema è particolarmente tenace, prova gli oli lavanti, sono prodotti indicati per le mani più sensibili.
  4. Sempre crema o gel per le mani
    Utilizza quotidianamente, anche più volte, una crema mani idratante a cui aggiungere, una volta al giorno, preferibilmente la sera prima di andare a dormire, un prodotto ricco di burri, oli e sostanze umettanti in grado di idratare e nutrire la pelle in profondità. La pelle secca, infatti, ha bisogno di essere nutrita con un cosmetico ricco in componente grassa in grado di mimare l’azione idratante, emolliente e protettiva del film idrolipidico. La notte, inoltre, è il momento migliore per coccolare le mani a riposo, nutrire intensamente e riparare la pelle secca e screpolata. L’importante è farlo con costanza… e in ogni stagione!

Gel Pelle Secca Bio-Oil: la cura di bellezza per le tue mani

Prendersi cura delle proprie mani è essenziale per mantenerle lisce e morbide e la scelta del cosmetico adatto è fondamentale sia per la loro detersione, che per nutrire e mantenere intatto il film idrolipidico.

Il Gel Pelle Secca Bio-Oil risponde alle esigenze della pelle secca delle tue mani, con il plus di una texture leggera ad assorbimento veloce. Si fonde con la pelle delle mani idratandola in profondità, senza rinunciare ad una composizione ricca di burri, oli e altri ingredienti ad azione nutriente, rigenerante e protettiva che contrasta la secchezza della pelle delle tue mani in ogni stagione.

Ideale per completare la beauty ruotine notturna: applicane una piccola quantità (circa 1/3 rispetto alle comuni creme) su mani e cuticole tutte le sere, prima di andare a dormire, per un effetto spa rigenerante. Al risveglio le tue mani saranno lisce, vellutate e perfettamente idratate. Pronte per affrontare in bellezza una nuova giornata!

La cura delle tue mani dovrebbe diventare una sana abitudine quotidiana perché con le mani fai di tutto e, allo stesso tempo, ti esprimi e relazioni con gli altri. Ricorda, le mani sono spesso un biglietto da visita da non trascurare.

 CONDIVIDI:
clicca qui
prodotto novità

Un nuovo modo
di trattare
la pelle secca.

Ruota il device per visualizzare al meglio il sito