DATA: 30.10.2017

Come attenuare le smagliature bianche

 CONDIVIDI:

Il processo di formazione delle smagliature prevede essenzialmente due fasi. La lunga fase infiammatoria caratterizzate da striae rubrae, ovvero le smagliature rosse, che possono essere sensibilmente attenuate, e la fase di cicatrizzazione che porta alla formazione delle striae albae, o smagliature bianche generalmente irreversibili.

Anche nella fase cicatriziale si può però intervenire per migliorare l’aspetto delle smagliature, attenuandole, soprattutto nello stadio iniziale del processo.

La fase cicatriziale e la formazione delle smagliature bianche

La fase cicatriziale è il processo che porta alla formazione delle smagliature bianche. A sua volta si sviluppa in due fasi ben distinte:

  • iniziale, caratterizzata dall’attivazione di un processo atrofico che dà luogo a smagliature dall’aspetto sempre più sottile, pieghettate e di colore rosa;
  • definitiva, caratterizzata da smagliature bianche o striae albae atrofiche in cui a livello del derma le fibre di collagene si disorganizzano in una trama irregolare. Non essendo più riunite in fasci, queste fibre assumono una conformazione debole e lassa, mentre le fibre di elastina sono frammentate o assenti al centro della lesione e raggomitolate ai margini. Le striae albae sono prive di ghiandole sudoripare e di melanociti e i fibroblasti sono organizzati in un tessuto cicatriziale costituito quasi esclusivamente di fibre di collagene e di rari vasi sanguigni. In pratica si formano le tipiche depressioni o linee cicatriziali atrofiche bianche irreversibili.

Attenuare le smagliature bianche è ancora possibile?

Le smagliature bianche si possono attenuare fino a quando presentano ancora una colorazione rosa, segno che la cicatrizzazione non è ancora definitiva. In tale fase l’utilizzo di oli cosmetici ad azione emolliente, lenitiva e rigenerante può essere utile per mitigare la lesione e ridimensionare leggermente il danno. L’utilizzo di oli o creme arricchiti di vitamina E può essere benefico per la pelle, dato che tale componente può attivare i fibroblasti ancora vitali e favorire una certa rigenerazione dei tessuti, in particolar modo del collagene.

#ASCOLTALATUAPELLE: le #smagliature bianche si possono attenuare fino a quando presentano ancora una colorazione rosa.

Click to Tweet

Anche l’ausilio di olio di Calendula e Camomilla può favorire le fisiologiche capacità rigenerative della pelle con l’aggiunta di un’azione emolliente. L’effetto sarà comunque limitato poiché, mentre in presenza di smagliature rosse o violacee il processo può essere reso quasi reversibile, nella fase cicatriziale la vitalità delle cellule epidermiche risulta compromessa.

In ogni caso, l’uso di oli o creme idratanti e nutrienti migliora l’aspetto e il turgore della pelle che al tatto risulterà più liscia.

Come eliminare le smagliature bianche

Le smagliature bianche sono delle lesioni di tipo cicatriziale che possono essere trattate solo con l’intervento del medico. Negli ultimi anni le tecniche per il trattamento delle smagliature si sono via via perfezionate per offrire soluzioni sempre più innovative, sicure e di valore.

Il laser in associazione al peeling o alla dermoabrasione, come trattamenti esfolianti, o i trattamenti iniettivi bioristrutturanti permettono ad esempio di arrivare a un buon miglioramento del colorito e della profondità delle smagliature, rendendole quasi impercettibili.

Eliminare del tutto le smagliature è comunque quasi impossibile. Spesso si associano anche trattamenti di camouflage attraverso prodotti cosmetici che aiutano a nascondere i segni. La risposta ai vari trattamenti dipende poi dalla pelle di ognuno.

In tal senso è sempre utile seguire una sana alimentazione, equilibrata e ricca di frutta e verdura, bere almeno due litri di acqua al giorno ed evitare fumo ed alcol così come gli sbalzi di peso, al fine di rendere la pelle elastica, resistente, tonica e vitale e quindi più ricettiva a qualsiasi trattamento e allo stesso tempo meno sensibile ai fattori che favoriscono la formazione di nuove smagliature.

Le smagliature bianche lasciano il segno ma comunque una pelle ben nutrita e vitale rappresenta sempre un aiuto per ridimensionare il problema e rendere le cicatrici un po’ meno evidenti.

Prendersi cura della propria pelle, nutrendola con una sana alimentazione e un buon olio dermatologico, rappresenta un valido aiuto per proteggere la sua bellezza donandole, nonostante i segni, un aspetto tonico e luminoso.

 CONDIVIDI:
clicca qui
prodotto novità

Un nuovo modo
di trattare
la pelle secca.

Ruota il device per visualizzare al meglio il sito