Bio-Oil Italia

Questo sito utilizza tecnologie più recenti per garantirti un'esperienza di utilizzo semplice e funzionale.
Per visualizzarlo scarica e installa un browser più recente, per esempio
Google Chrome, Mozilla Firefox o Microsoft Edge

DATA: 26.01.2021

Smagliature in gravidanza: cause e prevenzione

 CONDIVIDI:

Le smagliature in gravidanza rappresentano la complicanza estetica più temuta per la maggior parte delle donne. Si stima che la comparsa delle smagliature colpisca circa il 50% delle donne in gravidanza e si presenti intorno alla 24a settimana di gestazione.

Le cause non sono ancora del tutto certe. Però, sono stati evidenziati dei fattori predisponenti e allo stesso tempo delle misure di prevenzione per evitare o attenuare la comparsa delle smagliature.

In questo articolo, affrontiamo entrambe le tematiche appena accennate, partendo proprio dalle possibili cause che possono rendere la nostra pelle “come la buccia di un’arancia”.

Le cause delle smagliature in gravidanza sono da cercare nei cambiamenti della nostra pelle

Negli ultimi anni sono stati pubblicati numerosi studi per individuare le cause della comparsa delle smagliature in gravidanza.

Escludendo la predisposizione genetica, purtroppo, non sono state evidenziate cause certe, ma sono state individuate delle relazioni con i cambiamenti ormonali e fisici legati alla gravidanza, e alcuni fattori predisponenti.

Dagli studi si evince che il 50-90% delle donne in gravidanza di razza bianca è a rischio smagliature verso il 3° trimestre o la 25a settimana di gestazione. Le donne asiatiche o le afro-americane sono risultate meno soggette alla comparsa di smagliature.

Tutte le donne in gravidanza hanno in comune una diminuzione dell’elasticità della pelle e, di conseguenza, della sua resistenza agli stiramenti meccanici.

Tali alterazioni sono dovute a 2 fattori:

  1. Fattori ormonali → Il periodo della gestazione è caratterizzato da cambiamenti ormonali tipici. In particolare, si fa riferimento all’aumento dei livelli di cortisolo, glucorticoidi, estrogeni e relaxina. Tutti questi ormoni indeboliscono il tessuto connettivo del derma e ne compromettono la struttura, diminuendo l’elasticità della pelle e la sua naturale tenuta.
  2. Fattori meccanici o stretching della pelle → Nel 3°semestre della gravidanza si ha un repentino aumento del volume dell’addome e, quindi, del volume cutaneo che può favorire la comparsa delle smagliature.

La risposta di ogni donna a questi fattori comuni determina la predisposizione maggiore o minore alla comparsa delle smagliature.

Inoltre, i fattori causali non sono stati rilevati ma si sono evidenziati delle condizioni che maggiormente predispongono alla comparsa delle smagliature in gravidanza. Scopriamoli insieme!

I fattori di rischio per le smagliature in gravidanza

Dall’analisi della letteratura scientifica, sono emersi dei fattori di rischio comuni che maggiormente favoriscono la comparsa delle smagliature in gravidanza.

Nello specifico, gli studi sono concordi sull’evidenza che questo fastidiosissimo inestetismo è più frequente nelle donne bianche e che alcuni fattori ne favoriscono la comparsa. Eccone 5:

  1. Età della donna (le donne più giovani sono a più alto rischio di smagliature)
  2. Alto BMI (Indice di massa corporea)
  3. Aumento di peso eccessivo
  4. Grandezza del bambino
  5. Fumo

La conoscenza di tali fattori predisponenti è un importante punto di partenza sia per prevenire le smagliature sia per adottare sane abitudini.

5 abitudini per prevenire le smagliature in gravidanza

Le donne in gravidanza (sì, anche tu!) possono prevenire, controllare o diminuire la comparsa delle smagliature, seguendo alcune indicazioni che riguardano l’alimentazione, lo stile di vita e alcune abitudini.

1. Alimentazione sana, varia e bilanciata

Un’alimentazione varia e bilanciata, ricca di acqua, proteine, vitamine e antiossidanti, fornisce anche i nutrienti utile a sostenere la naturale elasticità e resistenza meccanica della pelle.

Una sana alimentazione in gravidanza è fondamentale, non solo per prevenire le smagliature, ma anche per la tua salute e per quella del tuo bambino.

2. Aumento di peso

Evitare un eccessivo aumento di peso, così come drastici dimagrimenti per non stressare troppo la pelle, è uno dei migliori consigli che possiamo darti!

3. Bere almeno 2 litri di acqua al giorno

Mantenere ben idratato l’organismo si riflette positivamente anche sullo stato di idratazione della tua pelle. Una scarsa idratazione è una delle principali cause predisponenti alla perdita di elasticità e tono della pelle e, quindi, favorenti la comparsa delle smagliature.

4. Attività sportiva leggera

Praticare un’attività sportiva leggera, costante e adatta allo stato di gravidanza può aiutarti a prevenire la comparsa delle smagliature.

Ricorda, l’esercizio fisico aiuta, ma non deve rappresentare uno sforzo eccessivo: evita il body building, il sollevamento pesi e il tennis; favorisci, piuttosto, il nuoto, la camminata leggera e lo Yoga.

5. Applicare cosmetici a base di sostanze elasticizzanti

Creme, olii per la pelle, emulsioni o sieri a base di acido boswelico, elastina, collagene, acido ialuronico, vitamina E e antiossidanti: annota tutto questo e chiedi al tuo farmacista di fiducia quali prodotti rispondono a queste specifiche.

Ad ogni modo, ricorda sempre che i prodotti contenenti vitamina E, così come gli olii vegetali, sono ideali per la prevenzione delle smagliature. Tali prodotti sono da applicare costantemente, massaggiandoli almeno 2 volte al giorno per mantenere nutrita la pelle e favorire l’elasticità dei tessuti.

Naturalmente, bisogna sempre controllare l’INCI e scegliere un prodotto naturale che non contenga sostanze che possano far male al piccolo grande tesoro che porti in grembo.

A tal proposito, prova il nuovo Olio 100% Naturale di Bio-Oil.

 CONDIVIDI:
clicca qui
prodotto novità

Un nuovo modo
di trattare
la pelle secca.

Olio 100%
Naturale

Ruota il device per visualizzare al meglio il sito