Bio-Oil Italia

Questo sito utilizza tecnologie più recenti per garantirti un'esperienza di utilizzo semplice e funzionale.
Per visualizzarlo scarica e installa un browser più recente, per esempio
Google Chrome, Mozilla Firefox o Microsoft Edge

DATA: 29.01.2019

Come prendersi cura delle smagliature post parto

 CONDIVIDI:

La felicità di una neomamma è evidente nei suoi occhi. Del resto, può finalmente tenere tra le braccia il suo bambino!

Il periodo che segue il parto è tanto ricco di gioia, è vero. Ma è anche molto impegnativo per ogni mamma: tra bagnetti, poppate e “ninna nanne” sembra che ogni secondo della giornata sia gestito dalle esigenze del piccolo.

Ogni mamma, lo sappiamo, cerca di seguire il più possibile i ritmi del neonato in una reciproca simbiosi alla scoperta di un amore senza limiti e incondizionato.

Però, non bisogna mai dimenticare sé stesse; perché una donna stressata, infelice e che non si piace è triste e insoddisfatta e i bambini vogliono accanto una mamma felice.

Quindi, tra un sonnellino e l’altro inizia a prenderti cura del tuo corpo che pian piano sta rientrando nella normalità.

Se scopri qualche smagliatura non perderti danimo ma agisci seguendo questi utili consigli per aiutare la tua pelle a ritornare elastica, tonica, liscia e splendente. Vedrai, a volte basta anche solo un massaggio.

Contro le smagliature post parto ci vuole azione!

Durante la gravidanza la pelle è sottoposta a stress ormonali e meccanici che favoriscono la formazione di smagliature e, dopo il parto, non è ancora finita.

Le smagliature post parto possono formarsi ex novo o rappresentare il lascito di 9 mesi in tensione.

Nel giro di pochi giorni, gli ormoni e le varie sostanze che hanno favorito la nascita del piccolo stanno lavorando per far ritornare il tuo corpo alla normalità. I fianchi rientrano in asse, il gonfiore delle gambe diminuisce velocemente e il pancione via via riduce il suo volume.

Se pensi al tuo corpo prima del parto, l’espressione “espansione in tensione” in qualche modo descrive lo stress a cui la tua pelle era sottoposta negli ultimi mesi di gravidanza, proporzionale alla crescita repentina del tuo piccolo.

Adesso, solo la pelle del seno delle donne che allattano continua a essere sottoposta a un continuo stress meccanico, tra una poppata e l’altra. Quella di pancia e gambe, invece, è in totale rilassamento.

Non si tratta di relax, ma di una vera e propria mancanza di tono che può favorire la comparsa di nuove smagliature o lassestamento di quelle della gravidanza causate anche da un indebolimento fisiologico della struttura e della funzionalità della pelle.

Un buon cosmetico rinvigorisce la pelle dopo il parto

Dopo il parto, molte donne rischiano di perdere il contatto con sé stesse, e solo dopo mesi realizzano che è un errore. È essenziale, invece, guardarsi allo specchio e iniziare a prendersi cura del proprio corpo.

Anche se non ci sono segni di smagliature, il rischio rimane e prima di tutto devi scegliere il cosmetico adatto a nutrire la tua pelle per aiutarla a recuperare elasticità, struttura, tono e splendore normali.

Un olio ricco di vitamina E o una crema idratante sono la base di partenza, utili soprattutto se la pelle è segnata da qualche smagliatura rossa.

#ASCOLTALATUAPELLE Un olio ricco di vitamina E o una crema idratante sono la base di partenza contro le #smagliature post parto!

Click to Tweet

È noto che con le smagliature rosse il recupero della pelle è più semplice, mentre con quelle bianche è possibile limitare il problema ma non risolverlo.

In ogni caso, se scegli un cosmetico arricchito di olio di Calendula, di Camomilla, di Lavanda e di Rosmarino la tua pelle potrà beneficiare di un mix ad azione idratante ed emolliente ma anche riequilibrante e ristrutturante che può aiutare a mitigare le smagliature bianche post parto.

Il massaggio leggero è un toccasana per rinvigorire la pelle

L’organizzazione è essenziale per una neomamma che deve seguire il suo piccolo, la famiglia ma anche sé stessa.

Tra le mille cose da fare durante la giornata devi assolutamente trovare un momento da dedicare a te, per rilassarti e prenderti cura di te stessa e della tua pelle. Che ne dici di un bel massaggio?

In particolare, lolio si presta bene a dolci massaggi che favoriscono lirrorazione dei tessuti cutanei e la loro riossigenazione, con un effetto rivitalizzante che arriva in profondità fino a collagene, elastina e altri componenti del connettivo, favorendo il recupero della struttura e dell’elasticità normali della tua pelle.

Ricorda, inoltre, di applicare l’olio anche sul seno. Se allatti, basterà scegliere un olio naturale a base di Vitamina E applicabile sul capezzolo ed innocuo per il piccolo.

Ricorda lallattamento determina continue variazioni del volume del seno che possono favorire stress meccanico e una certa lassità cutanea che può portare alla formazione di smagliature.

A tavola la scelta dei cibi è fondamentale contro le smagliature post parto

Le donne che allattano devono per forza mangiare in modo sano per nutrire al meglio il loro piccolo. Tutte, però, dovrebbero scegliere un’alimentazione sana, equilibrata e ricca di frutta e verdura, per sostenere la propria salute e anche per nutrire la pelle.

Frutta e verdura, infatti, sono ricchi delle Vitamine A, C, E e dei minerali Rame e Zinco, nutrienti utili per sostenere la normale struttura e funzionalità di una pelle sana.

Inoltre, non dimentichiamo i flavonoidi e altri antiossidanti presenti in mirtilli, uva, arance e altri tipi di frutta e verdura: sono tutte sostanze di cui la pelle sana ama nutrirsi.

Disseta la tua pelle: bere acqua è vitale (anche dopo il parto)

Infine, c’è l’acqua, un nutriente che dobbiamo sempre ricordarci di non sottovalutare per la salute del nostro organismo e per la pelle in particolare.

Lacqua, oltre ad essere una fonte naturalmente ricca di minerali utili anche alla pelle, regola il bilancio idrico del nostro organismo.

In media, il 70% del nostro corpo è acqua e questa percentuale viene minuziosamente mantenuta da un sistema di controllo che assicura a tale elemento di svolgere funzioni vitali per il nostro organismo.

Per coprire il suo fabbisogno giornaliero di acqua, una donna dovrebbe bere almeno 2 litri di acqua al giorno e se si allatta vanno aggiunti altri 700 mL/giorno.

Coprire il nostro fabbisogno di acqua ci aiuta a prevenire la disidratazione e la pelle secca che è il primo segnale di questo problema, anche quando è lieve.

Le smagliature si formano più facilmente se la pelle è disidratata. Quindi, bere acqua è unabitudine anti-smagliature, e non solo, da seguire sempre!

In linea di massima le smagliature post parto tendono a scomparire in poco tempo se la tua pelle è stata sempre ben nutrita e curata, soprattutto se le smagliature sono ancora rosse. In ogni caso, c’è ancora speranza e i segni delle smagliature post parto possono ancora essere mitigati o limitati prendendosi cura della propria pelle.

 CONDIVIDI:
clicca qui
prodotto novità

Un nuovo modo
di trattare
la pelle secca.

Ruota il device per visualizzare al meglio il sito