DATA: 24.10.2017

Smagliature al seno: come prevenirle

 CONDIVIDI:

Le smagliature al seno sono uno tra gli inestetismi più temuti. Il seno, infatti, rappresenta un simbolo di bellezza e seduzione per la maggior parte della vita di una donna, assumendo solo durante la maternità il suo naturale ruolo di vitalità e nutrimento per il neonato.

Il rapporto di una donna con il suo seno è molto importante e delicato, non a caso molte donne ricorrono alla chirurgia estetica quando non si ritengono soddisfatte del suo aspetto o della sua misura. Un rapporto quindi che può diventare molto conflittuale e pesare anche sull’umore e l’atteggiamento di un’adolescente, basti pensare alle ragazzine che curvano le spalle a riccio per nascondere il proprio seno che cresce.

Questi sono solo alcuni esempi per evidenziare quanto un seno bello e sano possa influire positivamente sull’autostima di una donna.

Quindi è importante imparare, fin da adolescenti, a prendersene cura per prevenire la comparsa delle smagliature, tanto odiate ma quasi sempre ignorate finché non diventano un reale problema. Un problema che può riguardare anche gli uomini.

Fattori che favoriscono la formazione di smagliature al seno

A prescindere da fattori legati all’eredità genetica e alla razza (bianca principalmente), come per le smagliature che si formano in altre zone del corpo, quelle del seno sono favorite principalmente da questi fattori:

  • la pubertà e quindi l’adolescenza sono i periodi più a rischio per lo sviluppo di smagliature al seno perché la mammella inizia a formarsi anche in tempi rapidi stimolata dagli ormoni sessuali;
  • la gravidanza è un altro periodo in cui aumenta il rischio di formazione delle smagliature perché il seno e considerevolmente grazie al processo di maturazione della ghiandola mammaria che si prepara alla sua naturale funzione, ovvero la produzione di latte;
  • l’allattamento è invece caratterizzato da repentini aumenti e diminuzioni del volume del seno che si ripetono anche nell’arco della giornata in funzione del ciclo di svuotamento e produzione di latte della mammella stimolato dall’azione di suzione del neonato;
  • un aumento o una diminuzione repentina del volume del seno in seguito ad un veloce aumento di peso o dimagrimento, così come ad un aumento del volume della massa del muscolo pettorale accompagnata da una diminuzione del tessuto adiposo.

Smagliature seno: perché si formano

Tutti i casi appena visti sono caratterizzati principalmente da un aumento repentino del volume del seno che determina un effetto di stiramento attraverso il quale la pelle viene sottoposta ad uno stress meccanico.

Se la pelle non è strutturalmente e funzionalmente resistente alla trazione a cui viene sottoposta, le fibre di collagene che ne determinano la struttura si spezzano formando dei segni cicatriziali, le smagliature.

Anche un eccessivo e repentino dimagrimento comporta, non solo un veloce svuotamento del seno, ma anche alterazioni della tensione della pelle che favoriscono la comparsa di smagliature.

#ASCOLTALATUAPELLE: più veloce è il dimagrimento maggiore è la probabilità che compaiano #smagliature.

Click to Tweet

In particolare si è osservato che più veloce è il dimagrimento maggiore è la probabilità che compaiano smagliature, in particolare nella zona laterale del seno. Inoltre una dieta dimagrante squilibrata favorisce maggiormente la comparsa di questo inestetismo.

Questi dati evidenziano come un regime dietetico dimagrante sano, equilibrato e completo sia essenziale non solo per la salute della persona ma anche per la bellezza della sua pelle. In tal senso, rivolgersi ad uno specialista Dietologo o Dietista è fondamentale per non incorrere in diversi rischi per il proprio benessere.

Le smagliature del seno sono un inestetismo che riguarda sia le donne che gli uomini, ma con la giusta attenzione e cura per il proprio corpo, agendo dall’interno così come all’esterno, si possono prevenire evitando così segni indelebili.

Le smagliature al seno non sono solo un problema femminile

Le smagliature al seno sono un inestetismo che riguarda principalmente le donne, ma gli uomini non ne sono indenni. Le donne sono fisiologicamente più predisposte alla comparsa di smagliature perché nell’arco della loro vita dalla pubertà alla gravidanza fino all’allattamento sono maggiormente esposte a cambiamenti ormonali e di volume del seno che minano la resistenza e l’elasticità della loro pelle.

Gli uomini, però, non sono immuni da tale inestetismo e in seguito ad una diminuzione o ad un aumento repentini del peso possono essere vittime di smagliature in varie parti del corpo, anche al petto. Inoltre, gli uomini che vanno in palestra e praticano il body building sono maggiormente esposti al rischio di comparsa di smagliature sul petto.

Nello specifico, l’aumento di volume dei pettorali comporta l’eliminazione del tessuto adiposo e l’aumento di quello muscolare con il conseguente sviluppo di un petto più voluminoso e turgido.

Il tessuto muscolare in tal modo tende a creare una certa tensione sulla superficie della pelle che, sempre per effetto di uno stress meccanico da stiramento, può far cedere la struttura delle fibre di collagene del tessuto cutaneo favorendo così la comparsa di smagliature.

Nutrire la pelle per prevenire le smagliature del seno

Il segreto per prevenire le smagliature del seno nelle donne, come negli uomini, è quello di mantenere la pelle ben nutrita ed idratata “dall’interno all’esterno”. Tutto ciò si traduce in primis in un’alimentazione sana ed equilibrata con l’apporto di macronutrienti (carboidrati, lipidi e proteine), micronutrienti (vitamine e minerali) e altri nutrienti, come antiossidanti e omega 6, essenziali per il benessere della pelle.

In tal senso, in un regime dietetico per il benessere della pelle non dovrebbero mancare frutta, fresca e secca, verdura, pesce, semi e oli vegetali.

Inoltre, per mantenere la pelle elastica e resistente, non dobbiamo tralasciare l’acqua, spesso considerata il nutriente dimenticato.

Bere acqua, oltre ad essere una fonte naturalmente ricca di minerali essenziali per la salute, anche della pelle, è essenziale per mantenere l’equilibrio idrico essenziale per mantenere la fisiologica funzionalità del nostro organismo e quindi anche del tessuto cutaneo. In fin dei conti, l’uomo è per il 60-70% composto di acqua che si distribuisce in elevate percentuali anche nella pelle dove regola la sua fisiologica vitalità.

La pelle può essere nutrita anche dall’esterno, con cosmetici idratanti ed elasticizzanti studiati per mantenerla tonica e resistente allo stiramento e ad altri stress meccanici che ne minano la struttura e la bellezza.

Per prevenire le smagliature del seno si possono utilizzare oli ricchi di vitamina E che favorisce non solo la protezione delle cellule dallo stress ossidativo, ma anche la fisiologica elasticità ed idratazione della pelle, andando a integrare il film idrolipidico che la riveste.

Si consiglia l’applicazione di tali oli almeno due volte al giorno con un massaggio delicato ma rivitalizzante.

Le smagliature del seno sono un inestetismo che riguarda sia le donne che gli uomini, ma con la giusta attenzione e cura per il proprio corpo, agendo dall’interno così come all’esterno, si possono prevenire evitando così segni indelebili.

 CONDIVIDI:
clicca qui
prodotto novità

Un nuovo modo
di trattare
la pelle secca.

Ruota il device per visualizzare al meglio il sito