Bio-Oil Italia

Questo sito utilizza tecnologie più recenti per garantirti un'esperienza di utilizzo semplice e funzionale.
Per visualizzarlo scarica e installa un browser più recente, per esempio
Google Chrome, Mozilla Firefox o Microsoft Edge

DATA: 15.11.2019

Smagliature nell’uomo: come prevenirle e trattarle

 CONDIVIDI:

Le credenze popolari facilitano spesso la diffusione di informazioni sbagliate e il problema delle smagliature nell’uomo può essere considerato uno tra i casi più significativi.

È infatti diffusa la falsa credenza che la comparsa delle smagliature (o striae distensae) riguardi soprattutto le donne, in particolare le adolescenti e le donne in gravidanza.

Ma non è così: le smagliature non sono esclusiva del gentil sesso e molti uomini, purtroppo, lo apprendono sulla propria pelle, quando la scoprono segnata.

È il caso degli adolescenti: cresciuti velocemente e in pochissimo tempo, all’improvviso si trovano catapultati in un corpo da adulti, ricoperto in alcuni punti da questo imprevisto problema estetico.

Il problema smagliature delluomo, però, riguarda anche gli adulti: in particolar modo gli sportivi e i body builder, che dovrebbero stare attenti non solo agli strappi muscolari, ma anche a quelli della pelle.

Le smagliature nell’uomo, in sostanza, rappresentano un problema reale. Ecco perché in questo articolo andremo ad esplorare le loro cause e come gestire al meglio questi spiacevoli inestetismi.

Smagliature uomo: un binomio diffuso di cui essere consapevoli

Le evidenze scientifiche sottolineano come le smagliature siano un problema estetico che colpisce principalmente le donne.

Il fatto è che molti si fermano a questo e non focalizzano l’evidenza che anche gli uomini possono essere colpiti dalle tanto odiate strie. Anzi, sembrerebbe che la maggior parte delle persone sia quasi convinta che gli uomini siano esclusi dal problema smagliature.

Questa, come già detto, è una falsa credenza, che limita le loro possibilità di acquisire sin dalladolescenza comportamenti adeguati e consapevoli, in ottica di prevenire uno degli inestetismi più diffusi e fastidiosi.

Le statistiche sulla diffusione delle smagliature, infatti, vedono sì primeggiare le donne con un 80% di incidenza, ma evidenziano anche che il 40% degli uomini ne soffre. Un rapporto 2:1 che, valutando con attenzione i dati, evidenzia che il binomio smagliature - uomo è molto frequente nella popolazione maschile.

Tali dati assumono un valore ancora più importante se si considera il fatto che gli adolescenti tra i 14 e i 20 anni risulterebbero il gruppo più colpito da questo inestetismo. E l’adolescenza, si sa, è un’età difficile anche per i maschietti, quando si tratta di sviluppare una sana autostima e una buona dose di amor proprio.

Renderli dunque consapevoli del rischio fin da giovani aumenta le possibilità, per loro, di imparare subito come prevenire e trattare le smagliature.

Il 40% di adolescenti e giovani uomini tra i 16 e 20 anni è colpito dalla comparsa di smagliature.

I come e i perché delle smagliature nell’uomo

Chiarito che anche gli uomini possono essere segnati dalle tanto odiate smagliature, vediamo come si manifestano. La patogenesi non è ancora ben chiarita, ma l’ipotesi più plausibile coinvolge collagene ed elastina a livello della matrice cellulare.

In pratica, stress meccanici, ormonali o di altra natura, favorirebbero le alterazioni strutturali della cute che da smagliature rosse (o striae rubra) reversibili nel tempo, se non curate, diventano bianche e irreversibili, ovvero delle vere e proprie cicatrici sottili che segnano la pelle.

Sono necessari circa 2 anni per rendere le smagliature rosse delle cicatrici bianche, che segnano la pelle per la vita.

Le zone più colpite nelluomo sono diverse da quelle tipiche nella donna e comprendono:

  • Schiena, in particolare la zona lombare
  • Addome
  • Torace
  • Interno coscia
  • Glutei

A questi, possono essere aggiunti spalle e petto, ad esempio negli uomini che fanno pesi o praticano body building, e, raramente, anche gambe e braccia – questo accade, solitamente, in seguito a un’importante perdita di peso.

In parole povere, le zone del corpo prese di mira dalle smagliature sono quelle soggette a un maggiore accumulo di grasso o a consistenti variazioni di volume dei muscoli.

Una distribuzione che conferma alcuni dei principali fattori di rischio delle smagliature nell’uomo. Vediamo quali sono.

Cosa favorisce la comparsa di smagliature? Ecco le cause più frequenti

Tra i principali fattori causali associati alle smagliature troviamo proprio la perdita o l’aumento di peso veloci e repentini, che provocano un eccessivo stiramento della cute, derivante dall’aumento di massa muscolare.

Il primo fattore è particolarmente frequente nei maschi durante l’adolescenza, periodo in cui possono crescere velocemente in altezza e, allo stesso tempo, diminuire o aumentare di peso, sottoponendo così la pelle a uno stress tale che realmente lascia il segno, ovvero le smagliature.

L’aumento o la perdita di peso, inoltre, sono fattori di rischio che persistono anche nelladulto e coinvolgono sia uomini che donne di ogni età.

Gli aumenti eccessivi di massa muscolare, dovuti agli esercizi con i pesi, sono invece considerati tra i fattori pro smagliature più diffusi tra gli uomini, in particolare i body builder. Tale sport, infatti, è stato spesso associato a uno stiramento eccessivo della pelle che aumenta la tendenza a sviluppare tale inestetismo nell’uomo, ma non solo.

Purtroppo, si sente spesso parlare di un secondo rischio, ovvero l’utilizzo di steroidi anabolizzanti: sostanze usate come doping e note anche per favorire la comparsa di smagliature.

Infine, altri fattori che coinvolgono sia gli uomini che le donne riguardano l’alimentazione poco sana, la sedentarietà e altre cattive abitudini, come il fumo o l’alcol, che in generale indeboliscono la pelle, diminuendo la sua elasticità e resistenza agli stress.

In ogni caso, questo inestetismo si può prevenire, minimizzare e trattare. Basta sapere cosa fare.

I muscoli scolpiscono il corpo di un uomo ma attenzioni agli sforzi: la pelle stirata troppo si smaglia!

Come prevenire le smagliature nell’uomo: costanza e cura di sé

Le smagliature si possono prevenire, ma anche minimizzare quando sono ancora di colore rosso, ovvero in una fase reversibile del loro sviluppo.

In entrambe le situazioni, l’importante è adottare uno stile di vita più sano, seguendo 4 consigli.

  1. Le smagliature si vincono a tavola, con una dieta varia, equilibrata, ricca di frutta e verdura, quindi di vitamine e minerali, e di un adeguato apporto di proteine come fonti aminoacidi. In particolare, le vitamine A, C, B8 ed E sono coinvolte nel sostenere una sana struttura della cute, così come i minerali zinco e rame. Alcuni aminoacidi, inoltre, rappresentano le unità strutturali di proteine fondamentali per la salute della pelle: parliamo proprio di collagene ed elastina.
  2. Bere la giusta quantità dacqua favorisce il mantenimento di un’adeguata idratazione della cute in profondità. L’idratazione profonda è un elemento fondamentale per mantenere sana la matrice cellulare e sostenere struttura ed elasticità della pelle.
  3. Lattività fisica fa bene alla pelle, ma bisogna evitare di stressarla troppo con sforzi ripetuti e troppo intensi, tali da tirarla meccanicamente, oltre quello che si può chiamare un “limite di rottura”.
  4. Utilizzare oli nutrienti a base di vitamina E, magari con l’aggiunta di estratti erbali ad azione antinfiammatoria, idratante, lenitiva, rigenerante, ad esempio camomilla, rosmarino e calendula, può rafforzare la struttura della pelle e mantenerla adeguatamente elastica.

Massaggiare l’olio attiva la circolazione sottocutanea, favorendo un’adeguata ossigenazione dei tessuti.

Quelli che hai appena letto sono consigli che valgono per tutti coloro che vogliono prevenire o minimizzare la formazione di smagliature, sia uomini che donne.

In pratica, è essenziale seguire uno stile di vita sano e si richiede una certa costanza e attenzione nella cura di sé.

Eliminare le smagliature nell’uomo con la medicina estetica

Una volta che le smagliature rosse non curate diventano striae albae, per gli uomini come per le donne, esistono trattamenti di medicina estetica per trattare tali inestetismi.

In particolare, ricordiamo:

  • Trattamenti laser
  • Microdermoabrasione
  • Skin needling
  • Biodermogenesi
  • PRP (Platelet Rich Plasma)

Si tratta di soluzioni che possono rendere le smagliature meno visibili, ma non farle scomparire del tutto. In ogni caso, richiedono il consiglio del Medico, per una scelta adatta al proprio tipo di pelle.

Abbiamo visto che le smagliature colpiscono sia le donne che gli uomini. Essere donna aumenta sì il rischio, ma tanti altri fattori colpiscono la pelle di tutti, indistintamente dal sesso. Le smagliature, infatti, sono “cicatrici” che possono segnare per sempre anche la pelle degli uomini e, in particolare, quelli con un corpo scolpito dai muscoli.

Controllare il binomio smagliature uomo è possibile, seguendo sane abitudini alimentari e di vita e massaggiando la propria pelle con un buon olio dermatologico nutriente. Proprio sui muscoli, sull’addome, sulla schiena e in altre zone a rischio, l’Olio Bio-Oil è un aiuto efficace per l’uomo che ama avere una pelle sana e bella!

 CONDIVIDI:
clicca qui
prodotto novità

Un nuovo modo
di trattare
la pelle secca.

Ruota il device per visualizzare al meglio il sito