Bio-Oil Italia

Questo sito utilizza tecnologie più recenti per garantirti un'esperienza di utilizzo semplice e funzionale.
Per visualizzarlo scarica e installa un browser più recente, per esempio
Google Chrome, Mozilla Firefox o Microsoft Edge

DATA: 27.05.2019

Smagliature addio: 5 trattamenti di medicina estetica per eliminarle

 CONDIVIDI:

Le smagliature sono permanenti e sebbene vi siano cosmetici specificatamente formulati per aiutare a migliorarne l’aspetto, questi non possono eliminarle del tutto.

Se vuoi proprio far sparire quelle fastidiose striae albae da cosce, seno, pancia, braccia o qualsiasi altra parte del tuo corpo, questo articolo è stato pensato per te.

Parla proprio di 5 trattamenti di medicina estetica per le smagliature che eliminano (o quasi) le striae e a cui si può accedere in centri specializzati seguiti da Medici professionisti. Scopriamoli insieme!

Basta striae con i trattamenti estetici delle smagliature

Le smagliature, ormai, sono diventate per te una compagnia insopportabile. Ogni volta che ti guardi allo specchio l’occhio cade proprio su quelle linee che segnano il tuo corpo, strappi della pelle legati all’adolescenza, alla gravidanza o ad una perdita di peso eccessiva.

#ASCOLTALATUAPELLE Se non nutri, idrati e massaggi la pelle quando è sotto stress, si strappa.

Click to Tweet

Se non agisci subito, le prime smagliature, in circa 2 anni, da rosse diventano bianche. E le smagliature bianche ti accompagneranno per sempre, salvo migliorarne l’aspetto con il cosmetico adatto.

Quando la cosmesi non basta, però, si può passare alla medicina estetica che offre soluzioni adatte a eliminare (o quasi) le tanto odiate striae albae che segnano cosce, glutei, addome, braccia o altre parti del tuo corpo.

Tra le varie proposte abbiamo individuato 5 trattamenti estetici delle smagliature tra i più gettonati:

  1. Laser
  2. Microdermoabrasione
  3. Skin Needling
  4. Biodermogenesi
  5. PRP (Platelet Rich Plasma)

Vediamo quindi nello specifico come funziona ogni singolo trattamento estetico per le smagliature partendo da una consapevolezza: tutti sono focalizzati sul favorire la sintesi di collagene, partendo da un “danno”.

#1 Laser: 3 raggi per eliminare le smagliature

L’utilizzo del Laser è uno dei trattamenti più diffusi per l’eliminazione delle smagliature. Si tratta di raggi a diversa intensità che vanno a danneggiare la cellula cutanea favorendo così la sintesi di componenti strutturali della pelle, in particolare il collagene, l’elastina o la melanina.

1. Laser che causano danno termico

Esistono diversi tipi di laser che causano un danno termico nella zona trattata, portando alla morte delle cellule. La pelle risponde al danno attivando i meccanismi fisiologici di riparazione e rigenerazione dei tessuti.

Questi laser si distinguono, principalmente, per l’intensità dei raggi che utilizzano:

  • Laser frazionali non ablativi che utilizzano raggi con potenza intorno ai 1540-50 nm;
  • Laser frazionali ablativi (1540-50 nm) che vaporizzano le cellule cutanee lasciando una specie di ustione che guarisce in circa una settimana;
  • Laser a diodi a 1450 nm, un tipo di laser non frazionato).

L’ Iperpigmentazione post-infiammatoria e l’eritema sono tra gli effetti collaterali più frequenti del trattamento laser.

2. Laser vascolari

Sono laser che stimolano la formazione di collagene ed elastina attraverso la riduzione della vascolarizzazione.

Danno dei buoni risultati ma, sebbene ci sia meno rischio di eritema, possono favorire iperpigmentazione post-infiammatoria e sono sconsigliati con pelli più scure perché stimolano la produzione di melanina.

3. Laser a eccimeri

I laser a eccimeri, ad esempio a cloruro di xeno, si distinguono perché emettono UVB a banda stretta (308 nm), sfruttando la produzione di melanina per eliminare le smagliature.

In pratica, l’obiettivo è colorare la stria da bianca al colore naturale della pelle. I dati parlano, però, di miglioramenti temporanei con effetti collaterali transitori, come l’iperpigmentazione ma anche ipertrofia cutanea da non sottovalutare.

#2 Microdermoabrasione o peeling meccanico

La microdermoabrasione con cristalli di alluminio sfrutta l’effetto peeling. I cristalli sfregano la cute danneggiata della smagliatura e causano un’abrasione che di conseguenza attiva i processi di riparazione cellulare e l’aumento della produzione di collagene.

Il peeling meccanico favorisce al tempo stesso l’eliminazione delle cellule morte che verranno asportate per aspirazione. L’approccio è simile ai classici trattamenti di peeling chimico con acido tricloroacetico o acido glicolico.

Grazie all’effetto peeling, unito all’abrasione, si favorisce la rigenerazione cellulare che minimizza le smagliature, rendendo la pelle della zona trattata più elastica e morbida.
Lo skin needling è chiamato anche bio-rimodellamento meccanico o micro-perforazione multipla della pelle o terapia percutanea di induzione del collagene.

#3 Skin needling: attiva la produzione di collagene “pungendo”

In pratica, attiva i processi di rigenerazione cutaneo danneggiando la pelle con aghi microscopici, ovvero micro-punture localizzate sulla smagliatura che arrivano a deteriorare gli strati papillari del derma favorendo la sintesi di collagene ed elastina.

Tale trattamento sembra portare buoni risultati ma è comune un eritema nella zona trattata come effetto collaterale.

#4 Biodermogenesi, il trattamento innovativo

La biodermogenesi attiva la produzione di collagene ed elastina attraverso l’utilizzo di un macchinario che emette radiofrequenze lievi abbinate a scariche elettriche.

Nello specifico, la smagliatura viene prima sottoposta a un peeling per eliminare le cellule morte e subito dopo vengono applicati dei sieri concentrati a base di nutrienti, utili per favorire la rigenerazione cellulare (aminoacidi, olio di jojoba e mais).

Infine, si utilizza il macchinario che stimola sia la ripigmentazione della smagliatura, sia la produzione cellulare che riempie la zona segnata dalla stria. Si parla di risultati visibili fin dalla prima seduta.

#5 PRP: le tue piastrine per rigenerare la cute smagliata

PRP è la sigla di Platelet Rich Plasm o plasma arricchito di piastrine. Si tratta di una nuova metodologia di Medicina rigenerativa, applicata per favorire lo sviluppo di tessuto osseo e tessuti molli, tra cui la cute. Ad oggi, rappresenta un trattamento di sicuro interesse anche per la cura delle smagliature.

In questo caso specifico, vengono eseguite delle micro-iniezioni sulla smagliatura a base di un gel ottenuto dal sangue prelevato dal paziente e sottoposto a centrifugazione per isolarne sia le piastrine, sia i fattori di crescita.

Fattori di crescita che favoriscono la proliferazione cellulare cutanea, la vascolarizzazione, la riparazione dei tessuti lesi e la sintesi di collagene.

Il trattamento sembrerebbe essere ben tollerato e il miglioramento visibile fin dalla prima seduta. La formazione di lividi è un potenziale effetto collaterale.

Vuoi informarti sui trattamenti estetici? Chiedi al tuo Medico

In linea generale, tutti questi trattamenti sono focalizzati sull’eliminazione delle smagliature attraverso l’attivazione della rigenerazione della cute nelle zone alterate e la stimolazione della sintesi di collagene elastina e/o melatonina.

Lo stimolo iniziale, però, in tutti e 5 i trattamenti è rappresentato da un danno locale o uno stress fisico, chimico o meccanico a cui la pelle reagisce stimolando i suoi fisiologici processi di riparazione.

Ogni trattamento ha le sue peculiarità, i suoi pro e contro e anche potenziali effetti collaterali. Inoltre, anche tali approcci non garantiscono la totale eliminazione delle smagliature, ma un’evidente mitigazione delle striae.

In tutti questi casi, si tratta di una scelta da valutare con attenzione rivolgendoti a un Medico specializzato in medicina estetica da cui potrai ottenere i migliori consigli sull’approccio più adatto alle tue smagliature.

I trattamenti di chirurgia estetica sono così delicati, che solo un Medico può spiegarli in modo approfondito e, illustrando pro e contro in relazione alla persona.

Ogni persona, infatti, ha il suo particolare tipo di pelle e, di conseguenza, le sue peculiari smagliature, e il Medico valuterà il migliore trattamento e le modalità di esecuzione più adatte a te.

Nel frattempo, puoi continuare a utilizzare l’olio per la cura della pelle Bio-Oil, riconosciuto uno tra i migliori sostegni di tipo cosmetico per il trattamento delle smagliature.

Con questi 5 trattamenti estetici per eliminare le smagliature, sicuramente, hai una panoramica chiara degli approcci più diffusi per dire addio a questi fastidiosi inestetismi.

Rivolgiti a un Medico specialista per approfondire meglio i trattamenti di medicina estetica ideali per le smagliature e scegliere quello più adatto a te.

Si tratta di 5 approcci diversi che, però, hanno in comune l’esigenza di un aiuto idratante, nutriente, emolliente, rigenerante e rivitalizzante, come l’olio per la cura della pelle Bio-Oil!

 CONDIVIDI:
clicca qui
prodotto novità

Un nuovo modo
di trattare
la pelle secca.

Ruota il device per visualizzare al meglio il sito