DATA: 23.05.2018

Prendersi cura del viso in gravidanza

 CONDIVIDI:

Il viso in gravidanza è più luminoso e fa apparire la futura mamma in tutto il suo splendore. La pelle, però, può diventare più delicata e sensibile, motivo per cui bisogna imparare a prendersene cura con i prodotti cosmetici più adatti alle sue esigenze.

Molte donne possono, inoltre, vedere comparire delle fastidiose e antiestetiche macchie scure sul viso: si tratta del cloasma o maschera gravidica, un’alterazione del colore della pelle che, in genere, scompare dopo la gravidanza.

Ci sono dei consigli per mitigare o prevenire tali macchie. Parliamo, quindi, della pelle del viso in gravidanza e di come prendersene cura al meglio per esaltarne la naturale bellezza.

La pelle del tuo viso in gravidanza: più bella ma anche più sensibile

La pelle del viso, in gravidanza, appare più luminosa. Una luce che irradia il viso di tutte le future mamme, esaltandone la bellezza e rendendole anche più attraenti. Una constatazione che accompagna le storie di molte donne in gravidanza da secoli.

In parole semplici, la dolce attesa rende le donne più graziose. Insomma, la gioia di diventare mamma è un fattore che favorisce tale fenomeno.

#ASCOLTALATUAPELLE A livello fisiologico, la gravidanza favorisce una maggiore circolazione, donando al viso un colorito più rosato e lucente.

Click to Tweet

Allo stesso tempo, però, c’è il rovescio della medaglia: la pelle può diventare molto più sensibile o cambiare tipologia, probabilmente in seguito alle alterazioni ormonali che caratterizzano questo importante periodo della vita di una donna.

Una pelle normale potrebbe diventare troppo secca, oppure troppo grassa o nella maggior parte dei casi mista. Una pelle sensibile, invece, potrebbe temporaneamente normalizzarsi, così come una pelle normale potrebbe diventare sensibile.

In tutti questi casi, si consiglia di utilizzare il prodotto adatto alla pelle del proprio viso in gravidanza che si tratti di una crema, di un detergente, di un tonico o di una maschera.

Il rito di bellezza per il viso in gravidanza: la scelta del cosmetico adatto

Prima di tutto, se si osservano cambiamenti della pelle del viso, si consiglia di chiedere consiglio a un esperto per i cosmetici che rispondono meglio alle proprie esigenze.

La pelle del viso, generalmente, si distingue in normale, secca, grassa o mista. E per ogni tipologia sono disponibili i prodotti adatti per mantenerla elastica, luminosa e morbida, e anche per prevenire le rughe. Non esistono particolari controindicazioni sull’utilizzo di prodotti cosmetici da viso, durante la gravidanza.

Anche se…

Il medico rimane, sempre, un punto di riferimento fondamentale per sciogliere ogni perplessità.

Senza entrare nello specifico di ogni singola tipologia di pelle, anche durante la gravidanza, la cura della pelle del viso segue un rituale di bellezza giornaliero. Questo:

  • Lavarsi il viso con un detergente non aggressivo e utilizzare una crema giorno e notte nutriente e idratante, adatta alla propria pelle
  • Truccarsi, magari favorendo l’utilizzo di prodotti ipoallergenici e per pelli sensibili. La pelle in gravidanza può essere più sensibile e, onde evitare di irritarla, si consiglia di utilizzare prodotti per il make up studiati per questa tipologia di pelle
  • Struccarsi, servendosi, con regolarità, di detergenti e tonici adatti alla pelle, al fine di eliminare eventuali impurità che possono sensibilizzare una cute di per sé più “reattiva”
  • Non perdere la buona (e sana) abitudine di usare maschere di bellezza, per mantenere la pelle vitale.

Come fare con quelle macchie scure sul viso in gravidanza?

La maggior parte delle donne lamenta la formazione di macchie scure sulla pelle del viso in gravidanza. Si tratta di un’alterazione naturale della produzione di melanina che aumenta in alcune zone del volto, in particolare naso, fronte, guance, parte superiore delle labbra e mento, determinando quella che viene chiamata maschera gravidica o cloasma o melasma.

La melanina è un costituente della pelle e ne condiziona il colore, determinando ad esempio il colorito della nostra abbronzatura. In gravidanza una sua maggiore produzione è correlata alle alterazioni ormonali tipiche di questa condizione. La maschera gravidica infatti generalmente scompare pochi mesi dopo il parto.

Durante la gravidanza le macchie scure possono essere comunque mitigate con un trucco coprente, oppure prevenendone la formazione con l’utilizzo di una crema viso a schermo totale non solo d’estate, ma in tutte le stagioni ed evitando prodotti contenenti profumo.

L’esposizione al sole favorisce sia la comparsa delle macchie scure sia il loro accentuarsi.

Se le macchie persistono anche dopo il parto si consiglia l’utilizzo di prodotti schiarenti adatti, evitare cosmetici contenenti profumi e, se non basta, sono disponibili trattamenti curativi, come peeling chimici, laser specifici o luce pulsata.

La pelle del viso in gravidanza risplende di una naturale bellezza ma può diventare anche più sensibile. È importante, quindi, prendersene cura e utilizzare i cosmetici che rispondono alle sue esigenze.

Poi, se compare la maschera gravidica, si deve proteggere la pelle del viso dal sole e portare pazienza, dato che dopo il parto le macchie scure se ne andranno!

 CONDIVIDI:
clicca qui
prodotto novità

Un nuovo modo
di trattare
la pelle secca.

Ruota il device per visualizzare al meglio il sito